The problem of existing infrastructure management is today extremely urgent since most of the bridges in our territory reached their fiftieth birthday. The study of existing bridges in-service conditions is intrinsically connected to the structural design and constructive solutions adopted at their origin. Their evaluation requires a global analysis considering all these aspects with a grade of accuracy adequate to its intervention priority. This paper describes an in-depth analysis carried out on a typical riveted steel bridge with double railway and roadway deck. The study is carried out according to the recent “Linee Guida per la classificazione e gestione del rischio, la valutazione della sicurezza ed il monitoraggio dei ponti esistenti” issued by Italian Ministry of Infrastructures and Transportations, in April 2020. The analysis deals with a fatigue investigation carried out on some structural details, as fatigue is one of the most critical forms of damage affecting steel bridges. Obtained results allow to identify critical structural details for fatigue damage and thus the definition of intervention priorities for more accurate analyses, eventual monitoring investigations and maintenance actions.

Il problema della gestione dei ponti esistenti è oggi di estrema attualità, considerando che la maggior parte dei manufatti presenti sul nostro territorio ha superato il cinquantesimo anno d’età. Lo studio delle condizioni di servizio di ponti esistenti è intrinsecamente legato alle soluzioni progettuali strutturali e costruttive dell’epoca di realizzazione degli stessi; per la loro valutazione è richiesta un’analisi globale di questi aspetti con un livello di approfondimento tanto più elevato quanto più alta è la priorità d’intervento. Questo articolo presenta le analisi condotte su un esempio di ponte metallico rivettato a doppio impalcato ferroviario-stradale. Lo studio è sviluppato tramite l’applicazione delle recenti “Linee Guida per la classificazione e gestione del rischio, la valutazione della sicurezza ed il monitoraggio dei ponti esistenti”, emanate dal Ministero delle Infrastrutture e Trasporti ad Aprile 2020. L’analisi condotta riguarda lo studio a fatica di alcuni dettagli costruttivi, in quanto questo fenomeno è una delle forme più critiche di danno che possono verificarsi nei ponti in acciaio. I risultati ottenuti permettono l’individuazione dei dettagli strutturali critici per il danno da fatica e dunque l’identificazione di priorità d’intervento per successive analisi approfondite ed eventuali interventi di monitoraggio e manutenzione.

Applicazione delle recenti Linee Guida al caso studio di un ponte metallico a doppio impalcato stradale e ferroviario

A. Menghini;C. A. Castiglioni
2021-01-01

Abstract

Il problema della gestione dei ponti esistenti è oggi di estrema attualità, considerando che la maggior parte dei manufatti presenti sul nostro territorio ha superato il cinquantesimo anno d’età. Lo studio delle condizioni di servizio di ponti esistenti è intrinsecamente legato alle soluzioni progettuali strutturali e costruttive dell’epoca di realizzazione degli stessi; per la loro valutazione è richiesta un’analisi globale di questi aspetti con un livello di approfondimento tanto più elevato quanto più alta è la priorità d’intervento. Questo articolo presenta le analisi condotte su un esempio di ponte metallico rivettato a doppio impalcato ferroviario-stradale. Lo studio è sviluppato tramite l’applicazione delle recenti “Linee Guida per la classificazione e gestione del rischio, la valutazione della sicurezza ed il monitoraggio dei ponti esistenti”, emanate dal Ministero delle Infrastrutture e Trasporti ad Aprile 2020. L’analisi condotta riguarda lo studio a fatica di alcuni dettagli costruttivi, in quanto questo fenomeno è una delle forme più critiche di danno che possono verificarsi nei ponti in acciaio. I risultati ottenuti permettono l’individuazione dei dettagli strutturali critici per il danno da fatica e dunque l’identificazione di priorità d’intervento per successive analisi approfondite ed eventuali interventi di monitoraggio e manutenzione.
The problem of existing infrastructure management is today extremely urgent since most of the bridges in our territory reached their fiftieth birthday. The study of existing bridges in-service conditions is intrinsically connected to the structural design and constructive solutions adopted at their origin. Their evaluation requires a global analysis considering all these aspects with a grade of accuracy adequate to its intervention priority. This paper describes an in-depth analysis carried out on a typical riveted steel bridge with double railway and roadway deck. The study is carried out according to the recent “Linee Guida per la classificazione e gestione del rischio, la valutazione della sicurezza ed il monitoraggio dei ponti esistenti” issued by Italian Ministry of Infrastructures and Transportations, in April 2020. The analysis deals with a fatigue investigation carried out on some structural details, as fatigue is one of the most critical forms of damage affecting steel bridges. Obtained results allow to identify critical structural details for fatigue damage and thus the definition of intervention priorities for more accurate analyses, eventual monitoring investigations and maintenance actions.
fatica
ponti rivettati
curve S-N
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
CM_2021_06-84-91.pdf

Accesso riservato

Descrizione: Applicazione delle recenti linee guida al caso studio di un ponte metallico a doppio impalcato stradale e ferroviario
: Publisher’s version
Dimensione 512.12 kB
Formato Adobe PDF
512.12 kB Adobe PDF   Visualizza/Apri

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11311/1207478
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact