Attraverso una sperimentazione a scala pilota è stato operato un processo di compostaggio della frazione organica dei rifiuti solidi urbani addizionata con rifiuto verde. Il rifiuto è stato sottoposto a condizioni di compostaggio tipiche della fase di biossidazione accelerata all’interno di una biocella di 1 m 3 , aerata con un flusso di aria di 6 Nm 3 h -1 in regime intermittente. L’obiettivo della sperimentazione è consistito nella valutazione delle prestazioni di tre biofiltri di uguali dimensioni, ma riempiti con diversi mezzi filtranti: 1) cippato di legno, 2) una combinazione di due strati in lava rock (50%) e torba (50%) e 3) solo torba. Le analisi sui campioni di aria prelevati a monte e a valle delle colonne di biofiltrazione hanno evidenziato le migliori prestazioni del letto in lava rock e torba, valutate in termini di efficienza media di rimozione delle concentrazioni di odore (96%), composti organici volatili (95%) e idrogeno solforato (77%). Il cippato di legno ha mostrato le prestazioni di abbattimento peggiori, con efficienze medie pari al 90%, 88% e 62% rispettivamente. Dati i risultati ottenuti, la combinazione di lava rock e torba si dimostra una scelta promettente per il settore della biofiltrazione.

BIOFILTRAZIONE DI EFFLUENTI GASSOSI DA UN PROCESSO DI COMPOSTAGGIO: CONFRONTO TRA DIFFERENTI MEZZI DI RIEMPIMENTO

Elisa Polvara;Marzio Invernizzi;Selena Sironi;
2021

Abstract

Attraverso una sperimentazione a scala pilota è stato operato un processo di compostaggio della frazione organica dei rifiuti solidi urbani addizionata con rifiuto verde. Il rifiuto è stato sottoposto a condizioni di compostaggio tipiche della fase di biossidazione accelerata all’interno di una biocella di 1 m 3 , aerata con un flusso di aria di 6 Nm 3 h -1 in regime intermittente. L’obiettivo della sperimentazione è consistito nella valutazione delle prestazioni di tre biofiltri di uguali dimensioni, ma riempiti con diversi mezzi filtranti: 1) cippato di legno, 2) una combinazione di due strati in lava rock (50%) e torba (50%) e 3) solo torba. Le analisi sui campioni di aria prelevati a monte e a valle delle colonne di biofiltrazione hanno evidenziato le migliori prestazioni del letto in lava rock e torba, valutate in termini di efficienza media di rimozione delle concentrazioni di odore (96%), composti organici volatili (95%) e idrogeno solforato (77%). Il cippato di legno ha mostrato le prestazioni di abbattimento peggiori, con efficienze medie pari al 90%, 88% e 62% rispettivamente. Dati i risultati ottenuti, la combinazione di lava rock e torba si dimostra una scelta promettente per il settore della biofiltrazione.
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
2021_Re_biofiltrazione_IdA.pdf

accesso aperto

: Publisher’s version
Dimensione 1.3 MB
Formato Adobe PDF
1.3 MB Adobe PDF Visualizza/Apri

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11311/1205009
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact