«La mia attività in architettura […] credo che possa rientrare nel filone di opere la cui riproducibilità tecnica assume un’importanza teorica notevole» (Architettura oggi, 1988). Con queste parole Mangiarotti sintetizza i temi di ricerca della sua attività (modularità, serialità, assemblaggio), in cui sperimenta forme in grado di travalicare differenze di scala, funzione e materiali. Esempio ne è la sede dell’Arm Italia in cui la modularità porta alla definizione dell’organizzazione generale del complesso industriale.

Uffici ed edificio industriale Arm Italia, Angelo Mangiarotti 1968-71

Francesca Albani
2021

Abstract

«La mia attività in architettura […] credo che possa rientrare nel filone di opere la cui riproducibilità tecnica assume un’importanza teorica notevole» (Architettura oggi, 1988). Con queste parole Mangiarotti sintetizza i temi di ricerca della sua attività (modularità, serialità, assemblaggio), in cui sperimenta forme in grado di travalicare differenze di scala, funzione e materiali. Esempio ne è la sede dell’Arm Italia in cui la modularità porta alla definizione dell’organizzazione generale del complesso industriale.
L'architettura di Milano
978-88-360-0611-3
Angelo Mangiarotti, architettura prefabbricata, Milano, XX secolo
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
ADM_Albani_.pdf

Accesso riservato

: Publisher’s version
Dimensione 7.44 MB
Formato Adobe PDF
7.44 MB Adobe PDF   Visualizza/Apri

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11311/1203180
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact