Le alterazioni ambientali dovute al cambiamento climatico determinano il susseguirsi di eventi meteorologici estremi sempre più intensi e frequenti rendendo le città e i territori contemporanei più fragili e vulnerabili. Tali effetti hanno un’incidenza maggiore nei contesti fortemente urbanizzati dove le componenti ecosistemiche risultano più compromesse o degradate; inoltre il crescente aumento della popolazione che vive nelle città espone sempre più persone a condizioni di stress e disagio con ripercussioni sul benessere della collettività e la vivibilità urbana. L’incremento delle temperature nelle aree urbane, e la conseguente insorgenza del fenomeno dell’isola di calore, dovuto a un elevato livello di impermeabilizzazione del suolo e a una ridotta disponibilità di aree verdi e corsi/specchi d’acqua, è uno dei principali impatti derivanti dal cambiamento climatico che affliggono le aree urbane con importanti conseguenze sul comfort termico e sulla salute dei cittadini. La riduzione e mitigazione degli impatti dell’isola di calore rappresenta uno dei Servizi Ecosistemici di maggiore importanza nella pianificazione urbana per la definizione di parametri e criteri di progettazione (anche di tipo Nature-based), sia per le aree di nuova trasformazione che per la città esistente, volti al miglioramento delle performance urbane. Il presente contributo propone una riflessione a partire dalla mappatura e valutazione del servizio ecosistemico di Urban Cooling a cui associare un’analisi morfologica della città di Milano con l’obiettivo di verificare quali siano i parametri urbanistici maggiormente performanti nel mitigare l’isola di calore e quindi da considerare nella progettazione degli spazi pubblici.

L’analisi del microclima urbano a supporto della valutazione delle trasformazioni urbane. Primi esiti di una ricerca per migliorare la vivibilità della città di Milano

S. Ronchi;A. Arcidiacono
2020-01-01

Abstract

Le alterazioni ambientali dovute al cambiamento climatico determinano il susseguirsi di eventi meteorologici estremi sempre più intensi e frequenti rendendo le città e i territori contemporanei più fragili e vulnerabili. Tali effetti hanno un’incidenza maggiore nei contesti fortemente urbanizzati dove le componenti ecosistemiche risultano più compromesse o degradate; inoltre il crescente aumento della popolazione che vive nelle città espone sempre più persone a condizioni di stress e disagio con ripercussioni sul benessere della collettività e la vivibilità urbana. L’incremento delle temperature nelle aree urbane, e la conseguente insorgenza del fenomeno dell’isola di calore, dovuto a un elevato livello di impermeabilizzazione del suolo e a una ridotta disponibilità di aree verdi e corsi/specchi d’acqua, è uno dei principali impatti derivanti dal cambiamento climatico che affliggono le aree urbane con importanti conseguenze sul comfort termico e sulla salute dei cittadini. La riduzione e mitigazione degli impatti dell’isola di calore rappresenta uno dei Servizi Ecosistemici di maggiore importanza nella pianificazione urbana per la definizione di parametri e criteri di progettazione (anche di tipo Nature-based), sia per le aree di nuova trasformazione che per la città esistente, volti al miglioramento delle performance urbane. Il presente contributo propone una riflessione a partire dalla mappatura e valutazione del servizio ecosistemico di Urban Cooling a cui associare un’analisi morfologica della città di Milano con l’obiettivo di verificare quali siano i parametri urbanistici maggiormente performanti nel mitigare l’isola di calore e quindi da considerare nella progettazione degli spazi pubblici.
Le nuove comunità urbane e il valore strategico della conoscenza. Come i processi cognitivi possono motivare la politica, garantire l’utilità del piano, offrire una via d’uscita dall’emergenza
9788899237264
urban form
public space
ecological networks
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
Talia, M. (a cura di, 2020) Le nuove comunità Urbane e il valore Strategico della Conoscenza. Atti Urbanpromo 2020 Planum Publisher-1 (1).pdf

accesso aperto

: Publisher’s version
Dimensione 834.09 kB
Formato Adobe PDF
834.09 kB Adobe PDF Visualizza/Apri

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11311/1152756
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact