Gli scritti di Eco e di Roland Barthes (1915/1980) hanno contribuito a superare l’idea che la comunicazione di massa fosse una forma di persuasione occulta e subliminale, mostrando che la maggior parte delle comunicazioni si attua attraverso l’interpretazione cosciente. Si evidenzia allora come nei processi interpretativi (di una scrittura, un’immagine, un suono intenzionale o altro) non esistano passaggi traduttivi sinonimici, piuttosto dei completamenti creativi. Quando il messaggio è introiettato e diventa immagine mentale, è “quasi” la stessa cosa (cfr. Eco 2003) rispetto al messaggio dell’emittente. In quel “quasi” consiste l’intelligenza della percezione: non costruisce “copie della realtà” ma variazioni e approfondimenti. Riconoscere l’attività “traduttiva” poietica del ricevente permette un interessante incipit progettuale: la messa in atto di un design della percezione e della comunicazione che progetta l’immaginazione.

Percezioni aptiche e cromatiche per il design

Daniela Calabi
2018

Abstract

Gli scritti di Eco e di Roland Barthes (1915/1980) hanno contribuito a superare l’idea che la comunicazione di massa fosse una forma di persuasione occulta e subliminale, mostrando che la maggior parte delle comunicazioni si attua attraverso l’interpretazione cosciente. Si evidenzia allora come nei processi interpretativi (di una scrittura, un’immagine, un suono intenzionale o altro) non esistano passaggi traduttivi sinonimici, piuttosto dei completamenti creativi. Quando il messaggio è introiettato e diventa immagine mentale, è “quasi” la stessa cosa (cfr. Eco 2003) rispetto al messaggio dell’emittente. In quel “quasi” consiste l’intelligenza della percezione: non costruisce “copie della realtà” ma variazioni e approfondimenti. Riconoscere l’attività “traduttiva” poietica del ricevente permette un interessante incipit progettuale: la messa in atto di un design della percezione e della comunicazione che progetta l’immaginazione.
Progetto e Culture Visive. Elementi per il Design della Comunicazione
978-88-917-7181-0
design della comunicazione, percezione visiva, culture visive, percezione aptica, percezione cromatica, texture design
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
Calabi def.pdf

Accesso riservato

: Publisher’s version
Dimensione 1.21 MB
Formato Adobe PDF
1.21 MB Adobe PDF   Visualizza/Apri

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11311/1142668
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact