Il recente interesse per la dimensione materiale dell’architettura trova prevalentemente espressione nell’indagine sulla relazione tra la scarsità globale di risorse materiali e il loro impiego progettuale a lungo termine. La pratica risponde con approcci diversi i cui prodotti costruiti sono soggetti, indistintamente, all’usura del tempo. La manutenzione costituisce una necessaria forma di compromesso con tale usura, in grado di dare vita, se inclusa tra i temi progettuali e compositivi, ad un’architettura definita dalla propria necessità di durare.

Minime risorse, massima durata. L'efficienza materiale come categoria di sostenibilità

F. Zanotto
2020

Abstract

Il recente interesse per la dimensione materiale dell’architettura trova prevalentemente espressione nell’indagine sulla relazione tra la scarsità globale di risorse materiali e il loro impiego progettuale a lungo termine. La pratica risponde con approcci diversi i cui prodotti costruiti sono soggetti, indistintamente, all’usura del tempo. La manutenzione costituisce una necessaria forma di compromesso con tale usura, in grado di dare vita, se inclusa tra i temi progettuali e compositivi, ad un’architettura definita dalla propria necessità di durare.
Architettura & Tempo
9788836180202
Tempo, manutenzione, usura, materiale
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
Zanotto_Architettura_e_Tempo.pdf

accesso aperto

Descrizione: Copertina, indice, contributo
: Publisher’s version
Dimensione 1.7 MB
Formato Adobe PDF
1.7 MB Adobe PDF Visualizza/Apri

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11311/1140477
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact