Il prolungato stoccaggio delle armature all’aperto in aree non riparate, prima del getto del calcestruzzo, determina sulla superficie dell’acciaio la formazione di ruggine che può essere causa di contenziosi per il presunto rischio di compromettere la durabilità delle strutture in calcestruzzo armato, in seguito alla successiva carbonatazione del calcestruzzo. La memoria presenta i risultati di una ricerca effettuata su provini in calcestruzzo armati con barre, sia prive di ossidi, sia con ossidi presenti già in seguito al processo di produzione o con quelli ottenuti dopo un anno di esposizione all’atmosfera in fase di stoccaggio. Dopo aver verificato che, anche in presenza di pre-ossidazione, le armature sono in grado di passivarsi in calcestruzzo alcalino e privo di cloruri, i provini armati sono stati sottoposti a carbonatazione accelerata. Le prove hanno evidenziato che il bagnamento diretto del calcestruzzo carbonatato induce in armature attive velocità di corrosione confrontabili, indipendentemente dallo spessore degli ossidi.

Effetti della pre-ossidazione delle armature sulla corrosione indotta dalla successiva penetrazione nel calcestruzzo della carbonatazione

Maddalena Carsana
2020-01-01

Abstract

Il prolungato stoccaggio delle armature all’aperto in aree non riparate, prima del getto del calcestruzzo, determina sulla superficie dell’acciaio la formazione di ruggine che può essere causa di contenziosi per il presunto rischio di compromettere la durabilità delle strutture in calcestruzzo armato, in seguito alla successiva carbonatazione del calcestruzzo. La memoria presenta i risultati di una ricerca effettuata su provini in calcestruzzo armati con barre, sia prive di ossidi, sia con ossidi presenti già in seguito al processo di produzione o con quelli ottenuti dopo un anno di esposizione all’atmosfera in fase di stoccaggio. Dopo aver verificato che, anche in presenza di pre-ossidazione, le armature sono in grado di passivarsi in calcestruzzo alcalino e privo di cloruri, i provini armati sono stati sottoposti a carbonatazione accelerata. Le prove hanno evidenziato che il bagnamento diretto del calcestruzzo carbonatato induce in armature attive velocità di corrosione confrontabili, indipendentemente dallo spessore degli ossidi.
2020
: PRE-OSSIDAZIONE, CALCESTRUZZO, CORROSIONE, CARBONATAZIONE
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
2020_Metallurgia_Pre-rust.pdf

Accesso riservato

Descrizione: 2020_Metallurgia_Pre-rust
: Publisher’s version
Dimensione 1 MB
Formato Adobe PDF
1 MB Adobe PDF   Visualizza/Apri

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11311/1137126
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus 0
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? 0
social impact