Il libro illustra una “storia territoriale” che nel secolo scorso ha contrassegnato non solo lo sviluppo del distretto del Verbano Cusio Ossola, ma ha caratterizzato fortemente tutto il design italiano nel comparto del casalingo. Aziende come Alessi, Lagostina, Bialetti, Girmi, Calderoni, Piazza, La Nuova Faro hanno investito in ricerche per quegli anni avveniristiche e hanno tracciato nuove direzioni di sviluppo, costruendo delle storie “familiari” che sono poi entrate, con i loro prodotti, nelle famiglie di tutti. Il libro, focalizzato sul product design, sfocia spesso nel racconto di una dimensione domestica e d’interni, con frequenti rimandi al contesto sociale; gli oggetti diventano così testimoni di un’intera epoca, di cui restituiscono valori sociali, estetici e culturali. Con rigore scientifico e seguendo un’impostazione cronologica, l’autore ci conduce in quella dimensione immaginifica che ha reso l’affermazione di questo distretto un’avventura unica e pionieristica, una “piccola storia” che ha contribuito a rendere grande la Storia del design italiano.

Un racconto per oggetti

Davide Crippa
2019

Abstract

Il libro illustra una “storia territoriale” che nel secolo scorso ha contrassegnato non solo lo sviluppo del distretto del Verbano Cusio Ossola, ma ha caratterizzato fortemente tutto il design italiano nel comparto del casalingo. Aziende come Alessi, Lagostina, Bialetti, Girmi, Calderoni, Piazza, La Nuova Faro hanno investito in ricerche per quegli anni avveniristiche e hanno tracciato nuove direzioni di sviluppo, costruendo delle storie “familiari” che sono poi entrate, con i loro prodotti, nelle famiglie di tutti. Il libro, focalizzato sul product design, sfocia spesso nel racconto di una dimensione domestica e d’interni, con frequenti rimandi al contesto sociale; gli oggetti diventano così testimoni di un’intera epoca, di cui restituiscono valori sociali, estetici e culturali. Con rigore scientifico e seguendo un’impostazione cronologica, l’autore ci conduce in quella dimensione immaginifica che ha reso l’affermazione di questo distretto un’avventura unica e pionieristica, una “piccola storia” che ha contribuito a rendere grande la Storia del design italiano.
Maggioli
978-88-916-3882-3
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
916.38823_Crippa_Un racconto per oggetti_bassa_parte1-web.pdf

Accesso riservato

: Publisher’s version
Dimensione 9.57 MB
Formato Adobe PDF
9.57 MB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia
916.38823_Crippa_Un racconto per oggetti_bassa_parte2-web.pdf

Accesso riservato

: Publisher’s version
Dimensione 6.08 MB
Formato Adobe PDF
6.08 MB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11311/1127317
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact