Le feste per le nozze del principe di Mantova Francesco IV rappresentarono il capolavoro politico del padre, Vincenzo I Gonzaga, e costituirono il pretesto per esibire le altissime competenze e professionalità maturate sotto il IV duca nell'ambito dello spettacolo e della scenotecnica. Le celebrazioni furono tanto splendide da meritare, già all'epoca, una monografia a stampa scritta dai coreografi e scenografi Federico Follino e Gabriele Bertazzolo. Sulla scorta di questo prezioso, anche se non sempre chiaro, documento bibliografico e di inedite carte d'archivio, il saggio concorre a gettare nuova luce sui luoghi teatrali (stabili e d'occasione) in cui ebbero luogo gli spettacoli e sui loro allestimenti. Furono allora messi in scena rappresentazioni e melodrammi considerati caposaldi per la storia del teatro moderno: l' "Arianna" e il "Ballo delle Ingrate" (entrambe di Ottavio Rinuccini e musicate da Claudio Monteverdi), l' "Idropica" (di Giovan Battista Guarini con intermezzi di Gabriele Chiabrera), il "Sacrificio di Ifigenia" (ideato da Francesco IV Gonzaga e scritto da Alessandro Striggi), oltre ad un Torneo, una Giostra ed una grande Naumachia con fuochi artificiali sul Lago Inferiore (quest'ultima opera di Gabriele Bertazzolo). Il saggio, oltre a descrivere coreografie e scenografie, consente di precisare e correggere alcuni precedenti studi e di comprendere assetti e ruoli assunti dal Teatro di Corte (o Ducale), dal Teatro temporaneo allestito in Corte Vecchia (nello spazio del Cortile dei Tornei, l'attuale Piazza Lega Lombarda, alle spalle di Palazzo Ducale), sconfessando l'ipotesi di un coinvolgimento del Teatro dei Comici, o Scena Pubblica di via Teatro Vecchio.

Le feste del 1608 per le nozze del principe Francesco Gonzaga. I luoghi della rappresentazione

C. Togliani
2019

Abstract

Le feste per le nozze del principe di Mantova Francesco IV rappresentarono il capolavoro politico del padre, Vincenzo I Gonzaga, e costituirono il pretesto per esibire le altissime competenze e professionalità maturate sotto il IV duca nell'ambito dello spettacolo e della scenotecnica. Le celebrazioni furono tanto splendide da meritare, già all'epoca, una monografia a stampa scritta dai coreografi e scenografi Federico Follino e Gabriele Bertazzolo. Sulla scorta di questo prezioso, anche se non sempre chiaro, documento bibliografico e di inedite carte d'archivio, il saggio concorre a gettare nuova luce sui luoghi teatrali (stabili e d'occasione) in cui ebbero luogo gli spettacoli e sui loro allestimenti. Furono allora messi in scena rappresentazioni e melodrammi considerati caposaldi per la storia del teatro moderno: l' "Arianna" e il "Ballo delle Ingrate" (entrambe di Ottavio Rinuccini e musicate da Claudio Monteverdi), l' "Idropica" (di Giovan Battista Guarini con intermezzi di Gabriele Chiabrera), il "Sacrificio di Ifigenia" (ideato da Francesco IV Gonzaga e scritto da Alessandro Striggi), oltre ad un Torneo, una Giostra ed una grande Naumachia con fuochi artificiali sul Lago Inferiore (quest'ultima opera di Gabriele Bertazzolo). Il saggio, oltre a descrivere coreografie e scenografie, consente di precisare e correggere alcuni precedenti studi e di comprendere assetti e ruoli assunti dal Teatro di Corte (o Ducale), dal Teatro temporaneo allestito in Corte Vecchia (nello spazio del Cortile dei Tornei, l'attuale Piazza Lega Lombarda, alle spalle di Palazzo Ducale), sconfessando l'ipotesi di un coinvolgimento del Teatro dei Comici, o Scena Pubblica di via Teatro Vecchio.
Itinera Chartarum. 150 anni dell'Archivio di Stato di Mantova
9788836643431
Storia dell'Architettura
Storia del Teatro
Vincenzo I Gonzaga, duca di Mantova
Francesco IV Gonzaga, principe di Mantova
Federico Follino, autore teatrale, coreografo
Gabriele Bertazzolo, architetto, ingegnere, autore teatrale, scenografo
Claudio Monteverdi, musicista, compositore
Giovan Battsita Guarini, drammaturgo, poeta, autore teatrale
Ottavio Rinuccini, librettista, autore teatrale
Gabriele Chiabrera, drammaturgo, poeta, autore teatrale
Alessandro Striggi, librettista, autore teatrale
Teatro Ducale (di Corte, della Commedia, della Scena), Palazzo Ducale, Mantova
Teatro di Corte Vecchia, Palazzo Ducale, Mantova
Teatro dei Comici (Scena Pubblica, Teatro Vecchio), Palazzo Ducale, Mantova
Ippolito Andreasi, pittore, architetto
Antonio Maria Viani, pittore, architetto, scenografo, prefetto delle fabbriche
Prato di Castello, Palazzo Ducale, Mantova
Palazzo del Capitano, Palazzo Ducale, Mantova
Giulio Cesare Malaspina, funzionario di corte
Carlo Rossi, funzionario di corte
Cortile di Corte Vecchia (Cortile del Tornei, Piazza Lega Lombarda), Mantova
Federico Zuccari, pittore
Pompeo Pedemonte, architetto
Bernardino Facciotto, ingegnere, architetto
Eleonora Medici Gonzaga, duchessa di Mantova
Appartamento di Eleonora, Domus Nova, Palazzo Ducale, Mantova
Appartamento di Vincenzo I, Palazzo Ducale, Mantova
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
Togliani_Feste 1608_Itinera Chartarum.pdf

Accesso riservato

: Publisher’s version
Dimensione 345.63 kB
Formato Adobe PDF
345.63 kB Adobe PDF   Visualizza/Apri

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11311/1126220
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact