Questo testo presenta in sintesi una metodologia di analisi e progetto, supportata da strumenti open-source, che consente di orientare le scelte su diverse scale verso scenari di autosostenibilità locale, in coerenza con l'applicazione del paradigma dello sviluppo bioregionale, che prevede la rimodulazione dei flussi attivati dalla domanda verso le risorse disponibili localmente. Il coniugarsi di sostenibilità ambientale ed economica che caratterizza lo sviluppo locale autosostenibile presuppone un coinvolgimento diffuso degli attori locali, e di conseguenza assegna alle amministrazioni locali un ruolo fondamentale nella promozione e gestione di queste iniziative di transizione. Questo testo si rivolge in primis alle pubbliche amministrazioni e agli attori locali che operano nell'ambito della trasformazioni dell'ambiente costruito, dal progettista all'utente finale (l'abitante). In particolare l'attenzione è rivolta alle municipalità minori e raggruppamenti di queste, nei quali è maggiore la disponibilità di risorse rinnovabili per abitante e più agevole innescare attività orientate all'autosostenibilità locale e allo sviluppo bioregionale tramite il coinvolgimento diretto delle comunità insediate. Gli strumenti presentati nel testo mettono le basi di un sistema informativo open-source rivolto all'intera comunità che opera su uno specifico territorio, promosso e gestito dalla pubblica amministrazione con la finalità di ridurre gli impatti ambientali delle dinamiche di consumo locali e riconnettere forza lavoro e territorio.

Progettare l'autosostenibilità locale, strumenti e metodi di supporto alla progettazione ambientale integrata

Matteo Clementi
2019

Abstract

Questo testo presenta in sintesi una metodologia di analisi e progetto, supportata da strumenti open-source, che consente di orientare le scelte su diverse scale verso scenari di autosostenibilità locale, in coerenza con l'applicazione del paradigma dello sviluppo bioregionale, che prevede la rimodulazione dei flussi attivati dalla domanda verso le risorse disponibili localmente. Il coniugarsi di sostenibilità ambientale ed economica che caratterizza lo sviluppo locale autosostenibile presuppone un coinvolgimento diffuso degli attori locali, e di conseguenza assegna alle amministrazioni locali un ruolo fondamentale nella promozione e gestione di queste iniziative di transizione. Questo testo si rivolge in primis alle pubbliche amministrazioni e agli attori locali che operano nell'ambito della trasformazioni dell'ambiente costruito, dal progettista all'utente finale (l'abitante). In particolare l'attenzione è rivolta alle municipalità minori e raggruppamenti di queste, nei quali è maggiore la disponibilità di risorse rinnovabili per abitante e più agevole innescare attività orientate all'autosostenibilità locale e allo sviluppo bioregionale tramite il coinvolgimento diretto delle comunità insediate. Gli strumenti presentati nel testo mettono le basi di un sistema informativo open-source rivolto all'intera comunità che opera su uno specifico territorio, promosso e gestito dalla pubblica amministrazione con la finalità di ridurre gli impatti ambientali delle dinamiche di consumo locali e riconnettere forza lavoro e territorio.
Edizioni Ambiente
978-88-6627-273-1
autosufficienza e ambiente costruito, analisi lca georeferenziata, indicatori di sostenibilità e progetto
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
clementi_pal_def_low.pdf

Accesso riservato

: Publisher’s version
Dimensione 18.32 MB
Formato Adobe PDF
18.32 MB Adobe PDF   Visualizza/Apri

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11311/1125978
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact