Questo libro raccoglie le riflessioni, gli stimoli e una selezione di concept progettuali elaborati nell’ambito della ricerca “BeMyPlace. Ambienti interattivi e oggetti di design responsive”, di cui gli autori dei differenti saggi hanno rappresentato il gruppo interdisciplinare di ricerca. Un gruppo eterogeneo di ricercatori appartenenti ai settori del Design della moda, Design degli interni, Design del prodotto e di Ingegneria elettronica del Politecnico di Milano in sinergia lungo un processo progettuale che, a partire dalle prime analisi preliminari, è arrivato alla definizione di un workshop di progetto entro cui un altrettanto eterogeneo gruppo di studenti di design e di ingegneria elettronica, italiani e stranieri, è stato guidato verso la definizione di un nuovo sistema di oggetti Smart. Ma ancora, un lavoro svolto in sinergia con due imprese parte della filiera Edilizia, Legno Arredo Casa, Elettrodomestici e High-tech: Samsara srl (tessuti DreamLux®) capofila del progetto e RCR srl (impianti domotici). L’occasione è stata la partecipazione al Bando Smart Living lanciato da Regione Lombardia in attuazione della LR 26/2015 “Manifattura diffusa, creativa e tecnologica 4.0”. Un orientamento di indirizzo nato con l’obiettivo di rispondere alle dinamiche evolutive dei settori produttivi, che mira a sostenere la qualificazione del sistema economico attraverso il consolidamento e la valorizzazione di “filiere eccellenti” e a dare impulso a potenziali nuovi driver di sviluppo. L’obiettivo del progetto di ricerca è stato l’introduzione di prodotti, processi/servizi nuovi o migliorativi dal punto di vista tecnologico, produttivo e organizzativo, per la valorizzazione della tematica dell’“Abitare intelligente”. ll volume è articolato in due sezioni. La prima, “Design for a Smart Environment”, è concepita come una raccolta di saggi e riflessioni teorico-critiche ed è orientata a indagare il contesto dell’abitare contemporaneo e temporaneo in relazione all’evoluzione della componente tecnologica e smart. La seconda parte, “BeMyPlace. A Case Study Design Research”, presenta il contesto, il processo e i risultati della ricerca. Questo volume ha quindi l’obiettivo di presentare una riflessione che, a partire dall’opportunità progettuale e di studio offerta dalla ricerca BeMyPlace, ha coinvolto il mondo accademico e professionale e ne ha permesso un confronto e allineamento di conoscenze, linguaggi e obiettivi intorno alla tematica dello Smart Temporary Living e degli oggetti, sistemi e servizi a esso connessi. In un contesto contemporaneo caratterizzato da una ormai consolidata trasformazione digitale di prodotti e processi, che investe con importanti ricadute sia il mondo del consumo che le filiere produttive, assume sempre maggiore rilevanza il processo di significazione, entro il progetto, di una nuova dimensione dell’abitare. Dimensione attraversata, non subita, dalla tecnologia.

Introduzione

Iannilli, Valeria;Spagnoli, Alessandra
2019

Abstract

Questo libro raccoglie le riflessioni, gli stimoli e una selezione di concept progettuali elaborati nell’ambito della ricerca “BeMyPlace. Ambienti interattivi e oggetti di design responsive”, di cui gli autori dei differenti saggi hanno rappresentato il gruppo interdisciplinare di ricerca. Un gruppo eterogeneo di ricercatori appartenenti ai settori del Design della moda, Design degli interni, Design del prodotto e di Ingegneria elettronica del Politecnico di Milano in sinergia lungo un processo progettuale che, a partire dalle prime analisi preliminari, è arrivato alla definizione di un workshop di progetto entro cui un altrettanto eterogeneo gruppo di studenti di design e di ingegneria elettronica, italiani e stranieri, è stato guidato verso la definizione di un nuovo sistema di oggetti Smart. Ma ancora, un lavoro svolto in sinergia con due imprese parte della filiera Edilizia, Legno Arredo Casa, Elettrodomestici e High-tech: Samsara srl (tessuti DreamLux®) capofila del progetto e RCR srl (impianti domotici). L’occasione è stata la partecipazione al Bando Smart Living lanciato da Regione Lombardia in attuazione della LR 26/2015 “Manifattura diffusa, creativa e tecnologica 4.0”. Un orientamento di indirizzo nato con l’obiettivo di rispondere alle dinamiche evolutive dei settori produttivi, che mira a sostenere la qualificazione del sistema economico attraverso il consolidamento e la valorizzazione di “filiere eccellenti” e a dare impulso a potenziali nuovi driver di sviluppo. L’obiettivo del progetto di ricerca è stato l’introduzione di prodotti, processi/servizi nuovi o migliorativi dal punto di vista tecnologico, produttivo e organizzativo, per la valorizzazione della tematica dell’“Abitare intelligente”. ll volume è articolato in due sezioni. La prima, “Design for a Smart Environment”, è concepita come una raccolta di saggi e riflessioni teorico-critiche ed è orientata a indagare il contesto dell’abitare contemporaneo e temporaneo in relazione all’evoluzione della componente tecnologica e smart. La seconda parte, “BeMyPlace. A Case Study Design Research”, presenta il contesto, il processo e i risultati della ricerca. Questo volume ha quindi l’obiettivo di presentare una riflessione che, a partire dall’opportunità progettuale e di studio offerta dalla ricerca BeMyPlace, ha coinvolto il mondo accademico e professionale e ne ha permesso un confronto e allineamento di conoscenze, linguaggi e obiettivi intorno alla tematica dello Smart Temporary Living e degli oggetti, sistemi e servizi a esso connessi. In un contesto contemporaneo caratterizzato da una ormai consolidata trasformazione digitale di prodotti e processi, che investe con importanti ricadute sia il mondo del consumo che le filiere produttive, assume sempre maggiore rilevanza il processo di significazione, entro il progetto, di una nuova dimensione dell’abitare. Dimensione attraversata, non subita, dalla tecnologia.
978-88-7461-496-7
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
Smart Living_INTRODUZIONE.pdf

Accesso riservato

: Publisher’s version
Dimensione 1.05 MB
Formato Adobe PDF
1.05 MB Adobe PDF   Visualizza/Apri

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11311/1125231
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact