A partire da una riflessione sugli esiti, non pienamente soddisfacenti, di un investimento pubblico di potenziamento del servizio ferroviario regionale in Lombardia, il paper propone una classificazione delle stazioni come strumento utile per coordinare accessibilità e usi del suolo, grazie a cui fornire indirizzi sia per promuovere un miglioramento dell’accessibilità e della qualità dei servizi offerti in ogni stazione, sia per valutare possibili azioni sugli usi del suolo.

Le stazioni “del quotidiano”. Coordinare accessibilità pubblica e usi del suolo: il caso lombardo

Pucci Paola
2019

Abstract

A partire da una riflessione sugli esiti, non pienamente soddisfacenti, di un investimento pubblico di potenziamento del servizio ferroviario regionale in Lombardia, il paper propone una classificazione delle stazioni come strumento utile per coordinare accessibilità e usi del suolo, grazie a cui fornire indirizzi sia per promuovere un miglioramento dell’accessibilità e della qualità dei servizi offerti in ogni stazione, sia per valutare possibili azioni sugli usi del suolo.
Proceedings of XXI Conferenza Nazionale SIU. Confini, movimenti, luoghi. Politiche e progetti per città e territori in transizione"
978-88-99237-17-2
infrastrutture, mobilità, sprawl
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
Siu2018Pucci.pdf

accesso aperto

Descrizione: pdf
: Publisher’s version
Dimensione 19.19 MB
Formato Adobe PDF
19.19 MB Adobe PDF Visualizza/Apri

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11311/1072866
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact