UNA “LANTERNA MAGICA” DI VETRO EMERGE DAL TRACCIATO STRADALE PROTEGGENDO E ILLUMINANDO I RESTI DELL’ANTICO TEMPIO DEL SANTUARIO DEI GIOCHI ISOLIMPICI. L’ATTUALE PROGETTO DELLA STAZIONE È IL RISULTATO DI UNA SERIE DI VARIANTI, RESE NECESSARIE DAI PROGRESSIVI RITROVAMENTI ARCHEOLOGICI, ACCOMUNATE DALL’IDEA DI FONDO DI UTILIZZARE ELEMENTI ARCHITETTONICI TRASPARENTI ED EMERGENTI RISPETTO AL LIVELLO STRADALE CONGIUNTAMENTE ALLA CREAZIONE DI SPAZI PEDONALI.

Duomo Station, Napoli

G. Iannaccone
2017

Abstract

UNA “LANTERNA MAGICA” DI VETRO EMERGE DAL TRACCIATO STRADALE PROTEGGENDO E ILLUMINANDO I RESTI DELL’ANTICO TEMPIO DEL SANTUARIO DEI GIOCHI ISOLIMPICI. L’ATTUALE PROGETTO DELLA STAZIONE È IL RISULTATO DI UNA SERIE DI VARIANTI, RESE NECESSARIE DAI PROGRESSIVI RITROVAMENTI ARCHEOLOGICI, ACCOMUNATE DALL’IDEA DI FONDO DI UTILIZZARE ELEMENTI ARCHITETTONICI TRASPARENTI ED EMERGENTI RISPETTO AL LIVELLO STRADALE CONGIUNTAMENTE ALLA CREAZIONE DI SPAZI PEDONALI.
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
Cantiere_light.pdf

Accesso riservato

: Publisher’s version
Dimensione 2.63 MB
Formato Adobe PDF
2.63 MB Adobe PDF   Visualizza/Apri

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11311/1047124
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact