L'attività di ricerca dello storico Ercolano Marani (1914-1994) ha meritato), nel centesimo anniversario della nascita, la ristampa di una sua opera fondamentale intitolata "Vie e Piazze di Mantova. Analisi di un centro storico". Per quanto incompleta (nella Biblioteca Teresiana di Mantova si conserva il Fondo Marani, completo di tutte le stesure manoscritte della ponderosa ricerca), la raccolta di saggi data alle stampe dall'autore rappresenta la più analitica e fondata ricostruzione, quasi casa per casa, di una consistente parte del patrimonio costruito urbano. Il saggio ripercorre la vita dello studioso con taglio critico, evidenziando la sequenza e l'importanza degli studi condotti in oltre cinquant'anni di ininterrotta attività. Marani può, a pieno titolo, essere considerato un gigante della storiografia mantovana, sulle cui spalle occorre ancor oggi porsi per affrontare qualsiasi nuova ricerca. Il merito di Marani non è solo quello di essersi occupato dei principali edifici del centro storico, ma di aver focalizzato la sua attenzione sul patrimonio per così dire minore (ma che tale non è) e non solo su scala urbana, bensì territoriale, con attenzione alle storie delle committenze e degli artefici. Ha saputo anticipare i tempi, comprendendo che la cosiddetta Storia con la S maiuscola, altro non è che la sommatoria di tante storie apparentemente minori o, per meglio dire, che proprio nelle pieghe della cosiddetta storia minore vi sono le ragioni di quella ritenuta di maggior lignaggio.

Sulle spalle di un gigante. Introduzione all'opera di Ercolano Marani (1914-1994)

TOGLIANI, CARLO
2015

Abstract

L'attività di ricerca dello storico Ercolano Marani (1914-1994) ha meritato), nel centesimo anniversario della nascita, la ristampa di una sua opera fondamentale intitolata "Vie e Piazze di Mantova. Analisi di un centro storico". Per quanto incompleta (nella Biblioteca Teresiana di Mantova si conserva il Fondo Marani, completo di tutte le stesure manoscritte della ponderosa ricerca), la raccolta di saggi data alle stampe dall'autore rappresenta la più analitica e fondata ricostruzione, quasi casa per casa, di una consistente parte del patrimonio costruito urbano. Il saggio ripercorre la vita dello studioso con taglio critico, evidenziando la sequenza e l'importanza degli studi condotti in oltre cinquant'anni di ininterrotta attività. Marani può, a pieno titolo, essere considerato un gigante della storiografia mantovana, sulle cui spalle occorre ancor oggi porsi per affrontare qualsiasi nuova ricerca. Il merito di Marani non è solo quello di essersi occupato dei principali edifici del centro storico, ma di aver focalizzato la sua attenzione sul patrimonio per così dire minore (ma che tale non è) e non solo su scala urbana, bensì territoriale, con attenzione alle storie delle committenze e degli artefici. Ha saputo anticipare i tempi, comprendendo che la cosiddetta Storia con la S maiuscola, altro non è che la sommatoria di tante storie apparentemente minori o, per meglio dire, che proprio nelle pieghe della cosiddetta storia minore vi sono le ragioni di quella ritenuta di maggior lignaggio.
Ercolano Marani, storico dell'architettura e dell'arte
Mantova
Mantovano
Storia dell'Architettura
, Storia dell'Arte
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
Togliani_Sulle spalle di un gigante ...Marani.2015.pdf

Accesso riservato

Descrizione: Contributo su volume
: Publisher’s version
Dimensione 4.12 MB
Formato Adobe PDF
4.12 MB Adobe PDF   Visualizza/Apri

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11311/1044689
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact