In the near future the Tenero sport park will become a clearly recognisable place and a relevant component of local landscape. Straight tree lined paths inviting the contemplation of the distant landscape, subdivide and measure the large surface devoted to sport activities. We propose to reinforce and accomplish the geometry of the tree-lined “rooms”, through a sequence of elementary volumes defining the material and perceptive edges of the flat landscape, enclosed between the mountains and the lake. As a consequence, the new architectural elements will simply mark the limit and define the horizon that identifies the sport park. As a result the scenic qualities of open space will stand out. The swimming complex – the first building to be realised – will define the limit to the east, providing a scenic background for the open-air sport grounds. The building is conceived to be used in a strong relation with the landscape both in summer and in winter. In summer, when the roof opens, the pools become open air “rooms” offering a sight over the mountains. However, the pools will also maintain a strong relation with the surrounding lawns, mediated by the large window openings. In winter the poly-carbonate roof, becomes a large white translucent lantern, providing a good thermal insulation while maintaining a bright indoor environment.

Nei prossimi anni il centro sportivo di Tenero diventerà un luogo chiaramente definito ed un elemento rilevante del paesaggio locale. I lungi percorsi alberati, che spingono alla osservazione del paesaggio distante, suddividono e misurano le ampie superfici dedicate allo sport. Proponiamo di rafforzare e di completare la geometria delle stanze alberate con una sequenza di volumi elementari che definiscono il confine materiale e percettivo di questo paesaggio piatto, racchiuso tra il lago e le montagne. Coerentemente i nuovi elementi architettonici si limitano a marcare il limite e definire l'orizzonte che identifica il parco sportivo. Le componenti sceniche del paesaggio ne risultano esaltate. Il complesso per il nuoto - il primo edificio ad essere realizzato - definisce il limite est, costruendo un fondale scenico per le attività open-air. L'edificio è concepito per creare una forte relazione al paesaggio circostante sia nell'utilizzo estivo che invernale. D'estate, quando il tetto si apre, le piscine diventano "stanze" a cielo aperto ed offrono la vista delle montagne. La piscine mantengono con i prati immediatamente vicini una stretta relazione, mediata dalle ampie aperture delle finestre. In inverno il tetto di policarbonato diviene una lanterna traslucida in grado di fornire un ottimo isolamento termico mantenendo un ambiente interno luminoso.

Centro Sportivo Nazionale di Nuoto, Tenero (CH) - secondo premio

N. Privileggio;M. Secchi;IVALDI, STEFANO;CLASADONTE, MANUEL
2017

Abstract

Nei prossimi anni il centro sportivo di Tenero diventerà un luogo chiaramente definito ed un elemento rilevante del paesaggio locale. I lungi percorsi alberati, che spingono alla osservazione del paesaggio distante, suddividono e misurano le ampie superfici dedicate allo sport. Proponiamo di rafforzare e di completare la geometria delle stanze alberate con una sequenza di volumi elementari che definiscono il confine materiale e percettivo di questo paesaggio piatto, racchiuso tra il lago e le montagne. Coerentemente i nuovi elementi architettonici si limitano a marcare il limite e definire l'orizzonte che identifica il parco sportivo. Le componenti sceniche del paesaggio ne risultano esaltate. Il complesso per il nuoto - il primo edificio ad essere realizzato - definisce il limite est, costruendo un fondale scenico per le attività open-air. L'edificio è concepito per creare una forte relazione al paesaggio circostante sia nell'utilizzo estivo che invernale. D'estate, quando il tetto si apre, le piscine diventano "stanze" a cielo aperto ed offrono la vista delle montagne. La piscine mantengono con i prati immediatamente vicini una stretta relazione, mediata dalle ampie aperture delle finestre. In inverno il tetto di policarbonato diviene una lanterna traslucida in grado di fornire un ottimo isolamento termico mantenendo un ambiente interno luminoso.
In the near future the Tenero sport park will become a clearly recognisable place and a relevant component of local landscape. Straight tree lined paths inviting the contemplation of the distant landscape, subdivide and measure the large surface devoted to sport activities. We propose to reinforce and accomplish the geometry of the tree-lined “rooms”, through a sequence of elementary volumes defining the material and perceptive edges of the flat landscape, enclosed between the mountains and the lake. As a consequence, the new architectural elements will simply mark the limit and define the horizon that identifies the sport park. As a result the scenic qualities of open space will stand out. The swimming complex – the first building to be realised – will define the limit to the east, providing a scenic background for the open-air sport grounds. The building is conceived to be used in a strong relation with the landscape both in summer and in winter. In summer, when the roof opens, the pools become open air “rooms” offering a sight over the mountains. However, the pools will also maintain a strong relation with the surrounding lawns, mediated by the large window openings. In winter the poly-carbonate roof, becomes a large white translucent lantern, providing a good thermal insulation while maintaining a bright indoor environment.
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
Jurybericht_Tenero_estratto.pdf

Accesso riservato

Descrizione: estratto del rapporto della giuria
: Altro materiale allegato
Dimensione 23.67 kB
Formato Adobe PDF
23.67 kB Adobe PDF   Visualizza/Apri
A5_tavole_campus.pdf

Accesso riservato

Descrizione: pannelli originali del concorso - formato ridotto
: Altro materiale allegato
Dimensione 8.11 MB
Formato Adobe PDF
8.11 MB Adobe PDF   Visualizza/Apri

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11311/1039690
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact