The five-stage journey through archaeological parks presented in this issue offers a fascinating vision of their peculiarities. In addition to the extraordinary landscapes they encountered, the architects traveling to these sites have come across themes and figures that have profoundly influenced the way they think about architecture. Established in 2000, the Parco Archaeologico e Paesaggistico della Valle dei Templi contains an exceptional group of archaeological monuments immersed in a natural setting, along with the archaeological and agricultural jewel of the Garden of the Kolymbethra dating from the Greek period, whose restoration, organized by the FAI (Fondo Ambiente Italiano), has led to the rediscovery of the old layout with its system of irrigation and original fruit trees.

Il viaggio in cinque tappe nei parchi archeologici presentato in questo numero rivela in maniera suggestiva le loro peculiarità. Oltre ai paesaggi straordinari incontrati, gli architetti in viaggio verso questi siti incontrano tematiche e figure che influiscono profondamente sul loro pensiero dell’architettura. Istituito nel 2000, il Parco Archaeologico e Paesaggistico della Valle dei Templi si rivela essere un ambiente eccezionale di monumenti archeologici immersi nel paesaggio naturale, con il gioiello archeologico e agricolo del Giardino della Kolymbethra risalente all’epoca greca, il cui restauro organizzato dal FAI (Fondo Ambiente Italiano) ha permesso di riscoprire con l’antico impianto il sistema di irrigazione e gli alberi da frutto originari.

Giù dalla Valle / Down from the Valley

PICCAROLO, GAIA
2017

Abstract

Il viaggio in cinque tappe nei parchi archeologici presentato in questo numero rivela in maniera suggestiva le loro peculiarità. Oltre ai paesaggi straordinari incontrati, gli architetti in viaggio verso questi siti incontrano tematiche e figure che influiscono profondamente sul loro pensiero dell’architettura. Istituito nel 2000, il Parco Archaeologico e Paesaggistico della Valle dei Templi si rivela essere un ambiente eccezionale di monumenti archeologici immersi nel paesaggio naturale, con il gioiello archeologico e agricolo del Giardino della Kolymbethra risalente all’epoca greca, il cui restauro organizzato dal FAI (Fondo Ambiente Italiano) ha permesso di riscoprire con l’antico impianto il sistema di irrigazione e gli alberi da frutto originari.
The five-stage journey through archaeological parks presented in this issue offers a fascinating vision of their peculiarities. In addition to the extraordinary landscapes they encountered, the architects traveling to these sites have come across themes and figures that have profoundly influenced the way they think about architecture. Established in 2000, the Parco Archaeologico e Paesaggistico della Valle dei Templi contains an exceptional group of archaeological monuments immersed in a natural setting, along with the archaeological and agricultural jewel of the Garden of the Kolymbethra dating from the Greek period, whose restoration, organized by the FAI (Fondo Ambiente Italiano), has led to the rediscovery of the old layout with its system of irrigation and original fruit trees.
Architettura, Archeologia, Paesaggio
Architecture, Landscape Design, Archaeology
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
Pagine da L162_web.pdf

Accesso riservato

Descrizione: PDF
: Publisher’s version
Dimensione 274.94 kB
Formato Adobe PDF
274.94 kB Adobe PDF   Visualizza/Apri

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11311/1035203
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? 0
social impact