Riconsiderare la strada nella sua accezione originaria come emblema dello spazio pubblico, ovvero come ground – terra, suolo, fondamento – consente di liberarla dalle ridondanze che la trasformano in “infrastruttura” per continuare a pensare il suolo nei suoi vari significati paesaggistici. Esistono due diverse modalità di intervento sul suolo in senso eminentemente paesaggistico: la prima consiste nell’istoriarlo, con il duplice intento di ornarlo e renderlo significante; la seconda nel delimitarlo, orientandolo secondo una direzione o circoscrivendone una porzione.

Tracce a terra / Traces on the Ground

PICCAROLO, GAIA
2015

Abstract

Riconsiderare la strada nella sua accezione originaria come emblema dello spazio pubblico, ovvero come ground – terra, suolo, fondamento – consente di liberarla dalle ridondanze che la trasformano in “infrastruttura” per continuare a pensare il suolo nei suoi vari significati paesaggistici. Esistono due diverse modalità di intervento sul suolo in senso eminentemente paesaggistico: la prima consiste nell’istoriarlo, con il duplice intento di ornarlo e renderlo significante; la seconda nel delimitarlo, orientandolo secondo una direzione o circoscrivendone una porzione.
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
Pagine da L158_web.pdf

Accesso riservato

Descrizione: PDF
: Publisher’s version
Dimensione 1.33 MB
Formato Adobe PDF
1.33 MB Adobe PDF   Visualizza/Apri

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11311/1035200
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus 0
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? 0
social impact