Una polifonia di segni e figure. La Gola di Gianni Sassi