Nella presente memoria sono affrontati due significativi interventi antisismici interessanti due storiche costruzioni italiane. In particolare, il primo intervento riguarda la ricostruzione conservativa, con miglioramento sismico, della Basilica di Collemaggio a L’Aquila, in gran parte crollata a seguito del ben noto sisma del 2009; il secondo intervento riguarda il miglioramento sismico di due ciminiere (tra loro praticamente identiche) realizzate in muratura nei primi del ‘900, attraverso l’uso di smorzatori a massa accordata (tuned mass damper, TMD). Per il primo intervento vengono illustrate le soluzioni strutturali che portano ad un complessivo miglioramento sismico della struttura, in ossequio alle indicazioni della Soprintendenza, nell’ottica di recuperare il carattere originario della Basilica; per il secondo intervento, oltreché individuare i passaggi principali per il dimensionamento del sistema TMD, sono mostrati i risultati delle analisi strutturali comparative tra la condizione struttura senza TMD e struttura con TMD. Inoltre, la condizione ciminiera con TMD viene approfondita per due diversi posizionamenti della massa oscillante con indicazioni relative alla struttura di sostegno del TMD. Quanto riportato nel prosieguo è frutto della collaborazione degli autori con il Consorzio in “Construction Innovation Sustainable Engineering” (CISE, presso il Politecnico di Milano) il quale ha svolto, sotto la guida del prof. Alberto Franchi (per la Basilica di Collemaggio) e del prof. Migliacci (per il TMD), le attività di progettazione, ricerca ed approfondimento circa i temi di seguito trattati.

Episodi significativi d’intervento antisismico

CRESPI, PIETRO GIUSEPPE;LONGARINI, NICOLA
2016

Abstract

Nella presente memoria sono affrontati due significativi interventi antisismici interessanti due storiche costruzioni italiane. In particolare, il primo intervento riguarda la ricostruzione conservativa, con miglioramento sismico, della Basilica di Collemaggio a L’Aquila, in gran parte crollata a seguito del ben noto sisma del 2009; il secondo intervento riguarda il miglioramento sismico di due ciminiere (tra loro praticamente identiche) realizzate in muratura nei primi del ‘900, attraverso l’uso di smorzatori a massa accordata (tuned mass damper, TMD). Per il primo intervento vengono illustrate le soluzioni strutturali che portano ad un complessivo miglioramento sismico della struttura, in ossequio alle indicazioni della Soprintendenza, nell’ottica di recuperare il carattere originario della Basilica; per il secondo intervento, oltreché individuare i passaggi principali per il dimensionamento del sistema TMD, sono mostrati i risultati delle analisi strutturali comparative tra la condizione struttura senza TMD e struttura con TMD. Inoltre, la condizione ciminiera con TMD viene approfondita per due diversi posizionamenti della massa oscillante con indicazioni relative alla struttura di sostegno del TMD. Quanto riportato nel prosieguo è frutto della collaborazione degli autori con il Consorzio in “Construction Innovation Sustainable Engineering” (CISE, presso il Politecnico di Milano) il quale ha svolto, sotto la guida del prof. Alberto Franchi (per la Basilica di Collemaggio) e del prof. Migliacci (per il TMD), le attività di progettazione, ricerca ed approfondimento circa i temi di seguito trattati.
EVOLUZIONE NELLA SPERIMENTAZIONE PER LE COSTRUZIONI
978-88-941941-0-4
muratura, miglioramento sismico, ciminiere, tuned mass damper
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
Estratto Crespi-Longarini_LISBONA_2016.pdf

Accesso riservato

: Publisher’s version
Dimensione 2.29 MB
Formato Adobe PDF
2.29 MB Adobe PDF   Visualizza/Apri

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11311/1011473
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact