Un crescente numero di presunte frodi, apparentemente commesse appoggiando un magnete sui contatori elettronici di energia elettrica, viene denunciato. Questo articolo vuole provare, teoricamente e sperimentalmente, che un magnete non altera, né può farlo, i valori di energia misurati. La vera domanda da porsi è quindi chi truffa: coloro che, all’oscuro del principio di funzionamento di un contatore, sono “imbrogliati” da chi vuole solo vendere magneti, o i fornitori di energia che li denunciano, ben sapendo che i magneti sono innocui?

Truffe con i contatori di energia elettrica

FERRERO, ALESSANDRO
2016

Abstract

Un crescente numero di presunte frodi, apparentemente commesse appoggiando un magnete sui contatori elettronici di energia elettrica, viene denunciato. Questo articolo vuole provare, teoricamente e sperimentalmente, che un magnete non altera, né può farlo, i valori di energia misurati. La vera domanda da porsi è quindi chi truffa: coloro che, all’oscuro del principio di funzionamento di un contatore, sono “imbrogliati” da chi vuole solo vendere magneti, o i fornitori di energia che li denunciano, ben sapendo che i magneti sono innocui?
Misure; Energia Elettrica; Metrologia Legale
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
T_M-01_2016.pdf

accesso aperto

Descrizione: Articolo principale
: Publisher’s version
Dimensione 149.75 kB
Formato Adobe PDF
149.75 kB Adobe PDF Visualizza/Apri

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11311/1010600
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact