Il primo volume della collana presenta il quadro generale, evidenziando gli strumenti messi a punto e integrati in INNOVance e mostrando come questi siano indispensabili per traguardare fattivamente la transizione al digitale del settore delle costruzioni. Dopo un’introduzione di carattere generale, vengono descritti il sistema di classificazione e co- difica definiti per poter identificare in modo univoco i diversi oggetti contenuti nella banca dati, dai prodotti della costruzione sino alle opere, passando attraverso livelli di comples- sità tecnologica, ovvero gli elementi in opera, i sistemi assemblati, i sistemi tecnologici co- struttivi e impiantistici, nonché quelli spaziali e quelli relativi alla gestione dei processi, ovvero le attività, con le risorse umane e i mezzi d’opera necessari per svilupparle.In secondo luogo si riportano le schede tecniche digitali che rappresentano la struttura della Banca Dati INNOVANCE, e in particolare in questo volume quelle relative ai livelli di più elevata complessità tecnologica, come quelle relative all’opera in quanto tale e al si- stema funzionale-spaziale. A seguire si presenta la Banca Dati INNOVance e quindi il portale, con i suoi contenuti, ov- vero la BIM Library, il BIM server e gli strumenti utili per la gestione delle gare indispen- sabili per poter affrontare le nuove frontiere del digitale secondo quanto previsto dal nuo- vo Codice degli Appalti in una prospettiva rivolta a Industria 4.0, oltre che naturalmente le funzionalità relative alla profilazione degli utenti e alla gestione degli oggetti contenuti nella Banca Dati. Per concludere il volume riporta in sintesi gli sviluppi della Banca Dati INNOVance in merito all’interoperabilità potenzialmente verso qualsiasi tipo di software e la sua applicazione agli aspetti di efficienza energetica, nonché le ricadute sulla normativa in primo luogo na- zionale nelle diverse parti delle norme UNI 11337 “Gestione digitale dei processi informa- tivi delle costruzioni”, utili anche per poter dare un contributo nazionale alle norme in- ternazionali in fase di sviluppo nei gruppi di lavoro ISO TC 59 SC 13 “Organization of infor- mation about construction works” e CEN TC 442 Building Information Modelling (BIM).

La piattaforma digitale nazionale INNOVance a supporto della filiera delle costruzioni

PAVAN, ALBERTO;LUPICA SPAGNOLO, SONIA;DANIOTTI, BRUNO;RE CECCONI, FULVIO;MANCINI, MAURO;CAFFI, VITTORIO
2017

Abstract

Il primo volume della collana presenta il quadro generale, evidenziando gli strumenti messi a punto e integrati in INNOVance e mostrando come questi siano indispensabili per traguardare fattivamente la transizione al digitale del settore delle costruzioni. Dopo un’introduzione di carattere generale, vengono descritti il sistema di classificazione e co- difica definiti per poter identificare in modo univoco i diversi oggetti contenuti nella banca dati, dai prodotti della costruzione sino alle opere, passando attraverso livelli di comples- sità tecnologica, ovvero gli elementi in opera, i sistemi assemblati, i sistemi tecnologici co- struttivi e impiantistici, nonché quelli spaziali e quelli relativi alla gestione dei processi, ovvero le attività, con le risorse umane e i mezzi d’opera necessari per svilupparle.In secondo luogo si riportano le schede tecniche digitali che rappresentano la struttura della Banca Dati INNOVANCE, e in particolare in questo volume quelle relative ai livelli di più elevata complessità tecnologica, come quelle relative all’opera in quanto tale e al si- stema funzionale-spaziale. A seguire si presenta la Banca Dati INNOVance e quindi il portale, con i suoi contenuti, ov- vero la BIM Library, il BIM server e gli strumenti utili per la gestione delle gare indispen- sabili per poter affrontare le nuove frontiere del digitale secondo quanto previsto dal nuo- vo Codice degli Appalti in una prospettiva rivolta a Industria 4.0, oltre che naturalmente le funzionalità relative alla profilazione degli utenti e alla gestione degli oggetti contenuti nella Banca Dati. Per concludere il volume riporta in sintesi gli sviluppi della Banca Dati INNOVance in merito all’interoperabilità potenzialmente verso qualsiasi tipo di software e la sua applicazione agli aspetti di efficienza energetica, nonché le ricadute sulla normativa in primo luogo na- zionale nelle diverse parti delle norme UNI 11337 “Gestione digitale dei processi informa- tivi delle costruzioni”, utili anche per poter dare un contributo nazionale alle norme in- ternazionali in fase di sviluppo nei gruppi di lavoro ISO TC 59 SC 13 “Organization of infor- mation about construction works” e CEN TC 442 Building Information Modelling (BIM).
Edilstampa
978-88-7864-120-4
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
P1_Innovance_ridotto.pdf

Accesso riservato

Descrizione: Intero volume
: Publisher’s version
Dimensione 2.35 MB
Formato Adobe PDF
2.35 MB Adobe PDF   Visualizza/Apri
COP1distesa_Innovance.pdf

accesso aperto

Descrizione: Copertina del volume
: Publisher’s version
Dimensione 98.06 kB
Formato Adobe PDF
98.06 kB Adobe PDF Visualizza/Apri

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11311/1009926
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact